La vita di tutti i giorni

Con attenzione al dettaglio e attraverso la scelta di rappresentare una miriade di figure minuscole, mi propongo di parlare delle cose semplici, dello spazio che dovremmo dedicare ad esse, della dignità della vita di tutti i giorni. Parlo della grazia e della fragilità, della fatica e del dovere. E da donna parlo delle donne – per me quelle del “Sud” sono coloro che portano un fardello e che, nonostante lo sforzo per sostenerlo, riescono sempre ad andare avanti.  Questo è il motivo per cui le mie donne sono allo stesso modo ben radicate o in movimento, facendosi strada nella vita e generandola migliaia di volte. Pur non essendo libere, tuttavia esse sono forti; ma anche fragili, delicate e colorate. Le donne riempiono lo spazio intorno a loro con oggetti che sono i simboli dell’accoglienza – teiere, scarpette, casette, tazze e bottiglie.

Click per visualizzare a schermo intero.

  • A SHOE
  • A broken finger
  • A possibility
  • A_couple
  • A_street
  • A_street_in_Ruvo
  • Alliance_with_nature
  • Animals_are_part_of_our_life
  • Curare_la_pazzia_con_Shakespeare_al_manicomio
  • Family_life
  • Il gatto
  • Male_totem
  • Mandala
  • Music_is_a_universal_language
  • Responsibility
  • The_woman's_house
  • The_woman_behind
  • The_woman_who_walks_along_the_way
  • Too_much_information
  • Viaggiando in Puglia
  • Walking_towards
  • Women's_diseases
  • Women_circus_1
  • Women_circus_2